Agenzia delle Entrate e Inps insieme contro le frodi

di Redazione
27 maggio 2015 | ore 07:13

Incrocio dei dati, tavoli tecnici a livello nazionale e regionale e controlli coordinati sulla base di metodologie ed elenchi condivisi. Lo prevede un protocollo d'intesa tra Agenzia delle Entrate e Inps per contrastare le frodi fiscali e contributive, soprattutto il crescente fenomeno delle compensazioni fraudolente tra crediti e debiti.

FARO SULLE FRODI -"Nel 2014", ha detto il direttore delle Entrate Rossella Orlandi, "sono oltre 1,9 milioni i soggetti che hanno utilizzato crediti verso l'Erario per pagare contributi Inps, con oltre 5 milioni di modelli F24. Ci siamo dotati di una procedura ad hoc per il monitoraggio e grazie alla cabina di regia con Inps metteremo ulteriormente in mora questi comportamenti".

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Mutui e prestiti, si annullano se i tassi sono da usura

Arrivano i nuovi 10 euro

Voluntary disclosure, l'85% dei capitali rientra dalla Svizzera

Forse ti può interessare

Lo sapete che potete detrarre dalle tasse l’abito elegante o lo smoking?

Tasse: addio a Unico, arriva Redditi

Tutte le scadenze fiscali del 2017