Ape Social al via, ecco quali sono i requisiti

di Redazione
20 aprile 2017 | ore 09:05

Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha firmato il decreto attuativo dell’Ape social, l’anticipo pensionistico destinato ai lavoratori con almeno 63 anni di età e 30 di contributi che si trovano in condizioni di difficoltà economica a 3 anni e 7 mesi massimo dalla pensione.

Ape social, l’ammontare
Nel caso dell’Ape social l’onere dell’uscita anticipata è tutto a carico dello Stato. Coloro che hanno diritto al beneficio riceveranno un trasferimento monetario direttamente dall’Inps, pari alla pensione certificata al momento della richiesta, se è inferiore a 1.500 euro lordi, o direttamente 1.500 euro lordi, se la pensione futura certificata fosse maggiore.

Ape social, la domanda
Per ottenere l’Ape social e rientrare nella prima finestra utile di pagamento della prestazione (prevista tra settembre e dicembre), si dovrà fare domanda all’Inps tra il prossimo primo maggio ed entro il 30 giugno. L’anno prossimo le domande dovranno essere presentate tra il primo gennaio e il 30 marzo per la finestra dei pagamenti che si apre a giugno.

Ape social, i requisiti
Per accedere all’Ape social è necessario aver compiuto almeno 63 anni, avere 30 anni di contributi se si è disoccupati, invalidi o con parenti di 1° grado con disabilità grave, oppure 36 anni per chi ha effettuato lavori pesanti.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn2Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Equitalia: la rottamazione cartelle funziona anche con bancomat

Trovare lavoro: ecco le professioni digitali con stipendi da 40mila euro

I costi dell’Rc auto tornano a crescere

Forse ti può interessare

Pensioni, Ape social e minime: tutte le novità spiegate

Pensione anticipata? Un quarto se la mangiano banche e assicurazioni

Ape Social, in arrivo il prestito pensionistico gratuito