Attenti all’Ape, niente tredicesima e assegno mensile decurtato fino al…

di Jo Bastiano
15 novembre 2016 | ore 08:54

L’Ape non darà diritto alla tredicesima per la durata dell’anticipo ovvero fino al raggiungimento del requisito di vecchiaia. In materia di riforma pensioni 2016 le novità non sono certo delle migliori e oggi spunta la nuova disposizione che prevede 12 mensilità e non 13 per l’Ape volontaria.

A motivazione del taglio della tredicesima per i lavoratori che decideranno di aderire all’Ape, ovvero l’anticipo pensionistico volontario, arriva il commento del Sottosegretario al Governo, Tommaso Nannicini. Il taglio della tredicesima per l’Ape si è reso necessario per abbassare l’importo del prestito ventennale da restituire per richiedere la pensione anticipata.

Ma non è tutto: l’ulteriore novità del giorno in materia di pensioni stabilisce che il decreto del Presidente del Consiglio che sarà pubblicato a gennaio, dopo l’approvazione in via definitiva della Legge di Bilancio 2017 metterà un tetto per quanto riguarda la richiesta di Ape: sarà del 95% della pensione certificata per l’anticipo di un anno, del 90% in caso di anticipo di due anni e dell’85% in caso di anticipo di 3 anni.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

A Natale Calvin Klein si regalerà Donna Karan per 600 milioni

Banche, UniCredit assumerà 500 risorse a tempo indeterminato

Occhi puntati sul Manchester United al Nyse

Forse ti può interessare

Pensione anticipata? Ecco come lasciare il lavoro prima del tempo

Pensione anticipata? Un quarto se la mangiano banche e assicurazioni