Banche e assicurazioni, nel 2013 sono aumentati i posti vacanti

di Amelia Zonta
13 gennaio 2014 | ore 14:44

AUMENTANO GLI IMPIEGHI (MA IN SVIZZERA) – L'anno scorso, in Svizzera, il numero di impieghi offerti nel settore finanziario ha registrato un aumento del 17%: a fine dicembre banche, assicurazioni e altri istituti del ramo contavano 3.602 posti vacanti, contro i 3.077 di fine 2012, quando dominava una maggiore cautela nell'assunzione del personale. Lo riferisce il giornale Ticinonline, secondo cui però il quarto trimestre ha fatto registrare una netta contrazione dei posti vacanti, nel settore bancario così come in quello assicurativo. La fonte è l'ultima pubblicazione dell'indice Finews-JobDirectory. Questo il dettaglio: a fine anno le banche contavano 1.207 posti vacanti, le assicurazioni 1.152 e le altre società attive nel settore finanziario 1.242.

I CASI DI UBS E CREDIT SUISSE – La situazione è rimasta favorevole per Ubs e Credit Suisse. La prima offriva 403 impieghi a fine dicembre, invece dei 241 di un anno prima. Particolarmente ricercati capiprogetto, analisti e informatici. Ubs cercava molto più personale qualificato rispetto alla banca concorrente, con un centinaio di impieghi offerti nella consulenza contro i 25 del Credit Suisse. Complessivamente, il Credit Suisse offriva 261 impieghi, contro i 281 di inizio 2013, essenzialmente nella gestione patrimoniale. Dopo i primi sei mesi del 2013 c'è stato un rallentamento, soprattutto per le banche regionali ma anche per gli istituti privati ed esteri. La statistica Finews-JobDirectory, realizzata ogni tre mesi, viene allestita consultando le pagine Internet di circa 1.400 banche, assicurazioni e altre società finanziarie in Svizzera e nel Liechtenstein.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Acquisto, noleggio, car sharing: cosa ti costa meno?

Rc auto a tasso zero e telepass gratis, tutti i vantaggi del Conto MyUnipol

Mutui e prestiti, si annullano se i tassi sono da usura