Commercialisti, nuovi obblighi e sanzioni nel 2017

di Redazione
11 gennaio 2017 | ore 09:36

Secondo quanto prevede il nuovo codice delle sanzioni, adottato dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili lo scorso luglio ed entrato in vigore il 1° gennaio 2017, il commercialista che favorisce l’esercizio abusivo della professione rischia fino a due anni di sospensione e fino a 6 mesi se viene trovato senza assicurazione. Per chi non rispetta l’obbligo di formazione continua incorre nella sospensione fino a tre mesi e, in caso di recidiva nel triennio successivo, subisce il raddoppio della sanzione. Censura, invece, per il commercialista che nei rapporti con i dipendenti non rispetta le norme vigenti di diritto del lavoro, sia per quanto attiene la retribuzione, sia per le qualifiche previste.

Le sanzioni? Il regolamento prevede, in particolare, tre tipologie di sanzioni: la censura, la sospensione dall’esercizio professionale e la radiazione dall’Albo o dall’elenco speciale. Sono previste, poi, una serie di circostanze aggravanti, ovvero la commissione di più violazioni contemporanee o derivanti dal medesimo fatto, la sussistenza di dolo, la significatività della violazione o del danno arrecato, la reiterazione di comportamenti che abbiano determinato provvedimenti disciplinari nei confronti dell’iscritto.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

I soldi del Sig. Rossi: i consigli d'investimento sotto l'ulivo

Oltre il 50% dei nuovi contratti sono a canone agevolato

Quando conviene cambiare assicurazione auto