Cracco, che delusione. Lo chef più social d’Italia è…

di Redazione
22 settembre 2016 | ore 12:09

Gli chef più “social” d’Italia Lo chef n. 1 d’Italia sui social? Per livello di “engagement” è il cuoco-divulgatore Marco Bianchi, vicino alle posizioni vegetariane di Umberto Veronesi, autore di moltissime pubblicazioni sulla sana alimentazione. A dirlo la “Top Social Celebrities” di “Blogmeter”, “che ha analizzato le performance dei canali ufficiali Facebook, Twitter e Instagram di 38 chef scelti in base alla loro rilevanza sul mercato italiano”, tra il 1 giugno ed il 31 agosto. A seguire, in questa particolare classifica, Chef Rubio (che è il più influente su Instagram), Antonino Cannavacciuolo (al top per numero di fan e followers, 1,6 milioni in totale), e poi ancora Alessandro Borghese, Ernst Knam, Massimo Bottura (leader su Twitter), Simone Rugiati, Bruno Barbieri, Heinz Beck e, in coda alla “top 10”, un po’ a sorpresa, vista la sua grande presenza sui media tradizionali, Carlo Cracco. L’indagine, attraverso il “Social Listening”, ha anche analizzato il peso che ogni social ha in termini di interazioni: il numero uno assoluto è Facebook, seguito da Instagram mentre “Twitter risulta essere fanalino di coda in termini di interazioni, nonostante raccolga un elevato numero di messaggi”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Per Adidas il calcio vale 2,5 miliardi

Inter, bonus da 400mila euro a Icardi se sarà capocannoniere

Volete un Natale da super ricchi? Provate a farlo all’inglese, se ci riuscite…