Fiat Chrysler Automobiles: le immatricolazioni corrono, il titolo sale

di Luca Spoldi
19 aprile 2017 | ore 16:55

MASERATI VUOLE CRESCERE IN CINAReid Bigland, responsabile del marchio Maserati di Fiat Chrysler Automobile, parlando ai giornalisti durante il salone dell’auto di Shanghai ha detto di attendersi una crescita del 47% circa delle vendite del marchio del tridente in Cina quest’anno. Le Maserati vendute in Cina dovrebbero infatti salire tra i 17 e i 18 mila veicoli entro fine anno, rispetto alle 12.250 vetture immatricolate nel corso del 2016.

QUEST’ANNO SI PUNTA A VENDERE 55 MILA VETTURE – In tutto Maserati prevede di vendere 55 mila vetture nel corso del 2017, contro le 42 mila dell’anno passato. Se le previsioni si dimostreranno esatte Maserati, che nei mesi scorsi ha lanciato il suo primo Suv, il Levante, dovrebbe veder crescere tra il 30% e il 33% il peso del mercato cinese sul totale delle vendite, contro il 29% dell’anno passato.

FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES CORRE IN BORSA – Dopo la notizia il titolo Fiat Chrysler Automobiles a Piazza Affari guadagna il 3,83% a 9,36 euro per azione, con quasi 14 milioni di titoli passati di mano. Contribuiscono al ritorno d’interesse sul titolo del produttore italo-americano anche i dati di vendita in Europa a marzo, che hanno visto il gruppo registrare un incremento del 18,2% a fronte di un mercato cresciuto in media del 10,9%.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Piazza Affari chiude in calo tra scambi limitati

Il governo dei risparmiatori

7 titoli minerari sotto la lente degli esperti

Forse ti può interessare

Piazza Affari: i top della seduta

Piazza Affari: i flop della seduta

Piazza Affari: i flop della giornata