Da gennaio si paga di più per gas ed elettricità, ma per i consumatori parte la “Tutela Simile”

di Redazione
30 dicembre 2016 | ore 08:34

Riparte la corsa dei prezzi delle utenze. L’Autorità per l’Energia ha infatti deciso per la bolletta elettrica registrerà un aumento dello 0,9% a partire da gennaio. Analogo provvedimento anche per il gas, con un aumento in questo caso del 4,7%. Nonostante tali incrementi, nell’anno che va da aprile 2016 a marzo 2017 la famiglia tipo risparmierà 79 euro rispetto all’anno precedente.

L’Autorità ha inoltre istituito, a partire dal 1° gennaio 2017, la “Tutela SIMILE“, al fine di accompagnare il consumatore verso il mercato libero, consentendogli di comprendere le modalità ed i meccanismi per poter poi scegliere consapevolmente il proprio fornitore.
La “Tutela SIMILE” è una particolare tipologia di contratto di fornitura di energia elettrica di durata di 12 mesi non rinnovabile. Tale contratto pur basandosi sul mercato libero, è composto da condizioni contrattuali definite dall’Autorità, obbligatorie ed omogenee per tutti i venditori.
Dal 1° gennaio 2017 tutti i clienti domestici e le piccole imprese, attualmente serviti in Maggior Tutela, potranno scegliere il contratto di Tutela SIMILE, autonomamente o con l’aiuto di un una Associazione dei consumatori o di categoria per le piccole e medie imprese accreditate presso Acquirente unico.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Ripetizioni, quanto spendono le famiglie

Nuova Voluntary/7 – Si riapre la collaborazione volontaria nazionale. Ma non conviene

I soldi del sig. Rossi – "Riflessioni sotto l'ulivo" (11° puntata)