Il mercato del lavoro ha toccato il fondo a ottobre?

di Luca Spoldi
29 novembre 2013 | ore 09:38

SEGNALI DI STABILIZZAZIONE DAL MERCATO DEL LAVORO – Secondo quanto annuncia stamane l’Istat, a fine ottobre gli occupati in Italia erano 22 milioni 358 mila, sostanzialmente invariati rispetto al mese precedente e in diminuzione dell'1,8% su base annua (-408 mila). Il tasso di occupazione, pari al 55,5%, aumenta di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali ma diminuisce di 1,0 punti rispetto a dodici mesi prima. Il numero di disoccupati, pari a 3 milioni 189 mila, resta a sua volta sostanzialmente invariato rispetto al mese precedente, ma aumenta del 9,9% su base annua (+287 mila). Il tasso di disoccupazione rimane così pari al 12,5%, invariato rispetto al mese precedente e in aumento di 1,2 punti percentuali nei dodici mesi.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

L'ipotesi di soluzione per la crisi greca fa correre le banche

Altro che borse, dal 2007 il debito è esploso

Tesoro, collocato il nuovo Btp a 15 anni

Forse ti può interessare

Inflazione in accelerazione in Europa, meno in Italia

Petrolio in risalita, l’Opec tiene fede ai patti

Rabobank: Cina resterà fonte di incertezza per crescita mondiale