Lo Yuan recupera sul dollaro, borse emergenti in rialzo

di Luca Spoldi
05 gennaio 2017 | ore 11:08

LO YUAN RECUPERA SUL DOLARO – Yuan che recupera terreno contro dollaro dopo un deciso rialzo dei tassi spot offshore in risposta al tentativo di Pechino di arginare i deflussi di capitale che stanno intaccando le riserve di valuta estera e di stabilizzare i cambi quando mancano solo più 15 giorni all’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca.

PECHINO HA FAVORITO IL RIMBALZO? – Non è chiaro se dietro il rialzo, per il secondo giorno consecutivo, dei tassi sullo Yuan a Hong Kong ci sia una manovra diretta delle autorità cinesi ma è evidente che con lo yuan ai minimi degli ultimi otto anni contro dollaro e le bellicose dichiarazioni di Trump in merito ad eventuali misure protezionistiche, qualcosa doveva cambiare.

MERCATI AZIONARI IN RIALZO, TRANNE TOKYO – Il recupero dello yuan avviene in parallelo a un rimbalzo dello yen che pesa sul listino di Tokyo (-0,37% oggi, con l’indice Nikkei225 a 19.520,69 yen), mentre rimbalzano i mercati emergenti asiatici. Se Shanghai e Shenzen hanno chiuso a poca distanza dai valori della vigilia, Hong Kong ha guadagnato l’1,54%, Singapore l’1,12%, Mumbai l’1,12%, Seul lo 0,42% e Taiwan lo 0,77%.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Unicredit, l’aumento si avvicina e pesa sul titolo

Spread contro Bund in altalena

Usa, Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch denunciate dai liquidatori di Bear Stearns

Forse ti può interessare

Dopo la vittoria di Macron prevalgono le prese di profitto in borsa

Euro e bond periferici in ripresa, ma mercati resteranno volatili

Borse e bond in deciso rialzo in tutta Europa