Michelin "tassa" gli stipendi dei lavoratori sovrappeso

di Redazione
08 aprile 2013 | ore 13:44

LA TASSA SOVRAPPESO – Se sei un dipendente di Michelin Nord America con qualche chilo di troppo, la vita potrebbe diventare ancora più pesante. I lavoratori sovrappeso che vogliono l’assicurazione sanitaria dovranno infatti sborsare mille dollari. Secondo quanto scrive il Wall Street Journal e riporta il Corriere della Sera, l’azienda di pneumatici imporrà ai propri dipendenti con qualche chilo di troppo una tassa fino a mille dollari se vorranno avere la copertura sanitaria dell’azienda. Che per i lavoratori “normali” è gratuita.

USANZA AMERICANA – Non solo Michelin, la pratica è un’usanza abbastanza diffusa negli Stati Uniti, che ha l’obiettivo di contenere la crescita dei costi dell’assistenza sanitaria e lo scarso successo dei programmai di “wellness”. Un sondaggio Gallup del 2011 ha evidenziato che le persone sovrappeso si ammalano di più dei loro colleghi. Ogni anno gli americani con chili di troppo stanno a casa in media 450 milioni di giorni lavorativi in più rispetto ai loro colleghi sani. Tradotto a livello economico, le loro assenze costano alle aziende 153 miliardi di dollari.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Occhio a Nuvola, lo Speedy Gonzales delle multe

Titoli calcistici sulla difensiva oggi in Europa

Arda Turan al Barcellona Arda Turan: vendute maglie per oltre 2 mln di euro

Forse ti può interessare

Usa: un contesto favorevole per le small cap

I consigli di Donald Trump sui titoli da comprare e da vendere…

Sotto l’ulivo | Stai a vedere che Trump diventa il paladino dei piccoli risparmiatori