Per chi non paga il bollo auto…niente revisione!

di Redazione
19 maggio 2017 | ore 12:58

Dal 2018 arriverà una stretta anti evasione per il Bollo auto. L’emendamento, inserito nel decreto legge di correzione dei conti pubblici, prevede che gli uffici competenti del Dipartimento per i trasporti terrestri e le imprese autorizzate prima di effettuare la revisione ai veicoli debbano verificare l’avvenuto pagamento, dell’anno in corso e degli anni precedenti, della tassa di proprietà, della tassa di circolazione e della situazione di fermo amministrativo.

Nel caso in cui la verifica dia esito negativo, non è possibile procedere con la revisione del veicolo e il proprietario è obbligato a effettuare i pagamenti mancanti e presentare una nuova richiesta di revisione per poter circolare. Il proprietario del veicolo è tenuto a dimostrare l’avvenuto pagamento del bollo, solo a partire dal periodo d’imposta che decorre successivamente all’acquisto. Si tratta, insomma, di un cambiamento che dovrebbe dare un grosso contributo alla lotta contro l’evasione dal pagamento del bollo auto. La proposta sarà ulteriormente valutata dalla commissione Bilancio della Camera.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Mutui, il tasso variabile rimane al primo posto tra le preferenze degli italiani

Ragionieri i più colpiti dalla crisi

Università, ecco le lauree che non danno lavoro

Forse ti può interessare

Se Equitalia vi chiede il pagamento del bollo auto non fatevi fregare perché…

Attenti, la cartella di Equitalia che vi è arrivata potrebbe essere nulla

Bollo auto e prescrizione, quando non pagare