Nuovi vertici partecipate: esce Caio, entra Profumo

di Redazione
20 marzo 2017 | ore 08:19

Alcune conferme e altrettanti colpi di scena nel rinnovo dei vertici delle società partecipate dal Tesoro.

L’addio più clamoroso, visti anche i risultati raggiunti, è quello di Francesco Caio dalla poltrona di a.d. di Poste Italiane. Sarà sostituito da Matteo Del Fante, mentre alla presidenza Luisa Todini sarà avvicendata da Bianca Maria Farina.
Atteso, ma comunque non scontato, è il ritorno di Alessandro Profumo al timone di una grande azienda. L’ex numero uno di Unicredit e di Mps avrà l’incarico di a.d. di Leonardo (ex Finmeccanica) in sostituzione di Mauro Moretti, con la conferma di Gianni De Gennaro alla presidenza.
Nessuna novità per Eni ed Enel, dove restano rispettivamente in sella Emma Marcegaglia come presidente e Claudio Descalzi come a.d. e Patrizia Greco come presidente con Francesco Starace come a.d.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Milano in ripresa, bene lusso e titoli finanziari

Le 5 azioni europee da comprare

5 petroliferi sotto la lente degli esperti