Piazza Affari: i flop della seduta

di Luca Spoldi
17 febbraio 2017 | ore 17:53
  • ( 1 / 3 ) Bper Banca: -3,10%

    Oltre alla tensione politica che torna a pesare su tassi, bond e banche europee, Bper Banca paga i risultati preliminari 2016 che vedono l'utile netto ridursi a 14,3 milioni, rispetto ai 220,7 milioni del 2015. Il dividendo proposto è di soli 6 centesimi per azione (furono 10 centesimi lo scorso anno), per un importo complessivo pari comunque a 29 milioni di euro.

  • ( 1 / 3 ) Ubi Banca: -2,05%

    Una corrente di ordini di vendita nell'ultima parte della giornata colpisce anche Ubi Banca portandola a chiudere appena sopra il 2% di perdita. Ma è tutto il comparto bancario in Europa ad aver vissuto una nuova giornata difficile per il riaccendersi di timori legati ai futuri scenari politici del vecchio continente.

  • ( 1 / 3 ) Saipem: -1,99%

    Petroliferi e bancari oggi fanno a gara a chi perde più terreno, per lo scattare di prese di profitto che colpiscono anche Eni e Saipem, entrambe in rosso di quasi 2 punti a fine giornata.

Petroliferi e bancari chiudono la settimana in ulteriore calo, tra tensioni crescenti sui tassi in Europa a causa delle incertezze politiche.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Milano parte in ribasso, male Mediolanum e Telecom Italia

Borse indietro tutta, tranne Atene

Methorios Capital piace a Integrae Sim

Forse ti può interessare

Piazza Affari: i flop della seduta

Piazza Affari avanti piano, attende la Yellen

Piazza Affari: i flop della seduta