Il premio per il Dieselgate? Una pensione da 3.100 euro al giorno

di Redazione
05 gennaio 2017 | ore 14:14

Sotto la sua guida Volkswagen è caduta vittima del più grave scandalo della sua storia, ma questo non gli ha impedito di ricevere un riconoscimento monetario davvero di tutto rispetto.

Stiamo parlando di Martin Winterkorn, ex amministratore delegato della casa automobilista, che secondo quanto riportato dalla Bild riceverà una pensione di circa 1,2 milioni di euro, pari a 3.100 euro al giorno.

Winterkorn si era dovuto dimettere a causa dello scandalo emissioni (che potrebbe costare a Volkswagen fino a 18 miliardi di euro), pur continuando a percepire fio al 31 dicembre scorso il suo regolare stipendio ammontante a 1,6 milioni di euro l’anno.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

La sapete quella degli eredi davanti al notaio per la lettura del testamento?

Dopo 2mila anni la Cina privatizza il mercato del…

Il Milan apre a un nuovo socio e alla quotazione in Borsa

Forse ti può interessare

Dieselgate, cosa succede alle auto italiane?

Un Dieselgate anche per Fiat Chrysler? Debacle del titolo in Borsa