Il primo rincaro dell’anno è già tra noi: crescono i pedaggi autostradali, ecco dove

di Redazione
02 gennaio 2017 | ore 10:06

Nelle stesse ore in cui gli italiani stavano con in una mano il panettone e nell’altra lo spumante prendeva il via il primo rincaro tariffario dell’anno: quello dei pedaggi autostradali.

Il rincaro medio sulla rete è stato dello 0,77% e dello 0,64% sulla rete di Autostrade per l’Italia, ma su alcune tratte la penalizzazione è stata più forte che in altre.

Colpiti in particolare gli utenti del Tronco A4 (+4,60%), Torino-Savona (+2,46%) e Bre.be.mi (+7,88%).

Questi nel dettaglio gli adeguamenti riconosciuti dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti:

-Asti-Cuneo S.p.A. 0,00%;
-ATIVA (Torino Ivrea Valle d’Aosta) S.p.A. 0,88%;
-Autostrade per l’Italia S.p.A. +0,64%;
-Autostrada del Brennero S.p.A. 0,00%;
-Autovie Venete (Venezia-Trieste) S.p.A. +0,86%;
-Brescia-Padova S.p.A. +1,62%;
-Consorzio Autostrade Siciliane 0,00%;
-CAV S.p.A. +0,45%;
-Centro Padane S.p.A. 0,00%;
-Autocamionale della Cisa S.p.A. +0,24%;
-Autostrada dei Fiori S.p.A. 0,00%;
-Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. +1,50%;
-Tangenziale di Napoli S.p.A. +1,76%;
-RAV S.p.A. (Raccordo Autostradale Valle d’Aosta) +0,90%;
-Società Autostrada Ligure Toscana S.p.A. 0,00%;
-Società Autostrada Tirrenica p.A. +0,90%;
-Autostrade Meridionali (SAM) S.p.A. 0,00%;
-SATAP S.p.A. Tronco A4 +4,60%;
-SATAP S.p.A Tronco A21. +0,85%;
-SAV S.p.A. 0,00%;
-SITAF (A32 Torino-Bardonecchia) S.p.A. 0,00%;
-Torino-Savona S.p.A. +2,46%;
-Strada dei Parchi S.p.A. +1,62%;
-Bre.be.mi. +7,88%,
-Tangenziale Esterna di Milano A58+1,90%
-Pedemontana Lombarda +0,90%.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Le migliori app finanziarie del 2015? Sono di WeBank, Intesa e Fineco

Piano salva banche, spunta un fondo di solidarietà per i risparmiatori

Tfr in busta paga: le 5 domande chiave a cui rispondere per decidere correttamente

Forse ti può interessare

Per chi viaggia le tariffe aumentano, ma non in quattro tratte