UniCredit, la rivoluzione delle filiali parte dalla Bulgaria

di Redazione
21 marzo 2013 | ore 11:17

UN’AGENZIA CHE GUARDA AL FUTUROUniCredit alza il velo sulle filiali del futuro. Il progetto pilota è partito a Sofia, in Bulgaria, dove è stata aperta un’agenzia totalmente high tech che ribalta il rapporto tra istituto e cliente: con il supporto di un assistente, di un touch screen e di bancomat "evoluti" il cliente può decidere se ricevere consulenza, ottenere informazioni o semplicemente conoscere UniCredit.

PRESTO ANCHE IN ITALIA – Se tutto funziona, le 220 filiali bulgare si adegueranno presto, mentre in Italia il processo è ancora in fase di definizione. La scelta della Bulgaria, ha evidenziato Andrea Casini, vice presidente del cda e direttore generale di UniCredit Bullbank, la controllata locale, “è stata determinata anche dal fatto che la corsa di UniCredit a est è iniziata anche da qui”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Bond, Bill Gross di Pimco li seppellisce con un tweet

Il mondo della finanza promuove il governo Renzi

La malattia del corporativismo passa anche dagli “ordini”

Forse ti può interessare

Stefanel: la borsa vede una soluzione più vicina

Banche in affanno, occhi puntati sull’aumento di Unicredit

PostBank piace o no ai cinesi di Wanda Group ?