UniCredit, la rivoluzione delle filiali parte dalla Bulgaria

di Redazione
21 marzo 2013 | ore 11:17

UN’AGENZIA CHE GUARDA AL FUTUROUniCredit alza il velo sulle filiali del futuro. Il progetto pilota è partito a Sofia, in Bulgaria, dove è stata aperta un’agenzia totalmente high tech che ribalta il rapporto tra istituto e cliente: con il supporto di un assistente, di un touch screen e di bancomat "evoluti" il cliente può decidere se ricevere consulenza, ottenere informazioni o semplicemente conoscere UniCredit.

PRESTO ANCHE IN ITALIA – Se tutto funziona, le 220 filiali bulgare si adegueranno presto, mentre in Italia il processo è ancora in fase di definizione. La scelta della Bulgaria, ha evidenziato Andrea Casini, vice presidente del cda e direttore generale di UniCredit Bullbank, la controllata locale, “è stata determinata anche dal fatto che la corsa di UniCredit a est è iniziata anche da qui”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Nella stessa categoria

Ai listini europei non piacciono i dati macro

Borse in calo, pesa ancora incertezza su Deutsche Bank

Moneyfarm, ecco perché le "bad bank" faranno ripartire l'economia

Forse ti può interessare

Il Dizionario del Diavolo: Bridge Loans

Spunta la legge per potersi comprare i propri debiti a prezzi stracciati

Brexit, conto salato per banche inglesi e Regno Unito